AIRLab rules

From AIRWiki

Jump to: navigation, search

All the people working in the AIRLab must comply to some rules. These are necessary to ensure that everyone can work well. Please note that to comply to something you need to have carefully read it before: therefore, every in the AIRLab is required to have read the AIRLab Rules.

Below is the text of the AIRLab Rules. It is written in Italian for clarity to Italian readers (most of the people working in the AIRLab are Italians): if you have difficulties and want an English translation, please refer to your Advisor or to the AIRLab people you work with.




Regola 1 (sicurezza)

Chiunque acceda ai locali dell'AIRLab è tenuto a conoscere e ricordare il contenuto del Documento per la Valutazione dei Rischi del Laboratorio (disponibile alla pagina Safety norms di AIRWiki), ed a rispettare attentamente tutte le norme di sicurezza in esso descritte. Le suddette norme sono fondamentali per garantire la sicurezza e la salute di tutti gli utenti del Laboratorio. Ciascun utente dell'AIRLab sarà ritenuto personalmente responsabile di qualunque danno causato dalla propria inosservanza di tali norme. IUnoltre, periodicament vengono offerti dall'ateneo corsi sulla sicurezza che tutti gli studenti, e in particolare quelli che frequentano laboratori, sono tenuti a frequentare online per ottenere il relativo attestato, che puo' esser richiesto in ogni momento. Avvisi circa le date dei corsi sono affissi nelle varie sedi di AIRLa,non appena questa informazione e' disponibile. La frequenza al corso e l'esame per ottenere l'attestato richiedono da 1 a 3 ore circa.


Regola 2 (accesso)

L'accesso alle sedi dell'AIRLab è consentito esclusivamente a coloro che hanno seguito la procedura descritta in Bureaucracy# HOW TO get the authorization to access the Lab.


Regola 3 (apertura dei locali)

La maggior parte delle porte delle sedi dell'AIRLab è dotata di lettore di badge, posto a fianco della porta stessa. Le persone autorizzate all'accesso (studenti inclusi) sono in grado di aprire tali porte presentando al lettore di badge il proprio tesserino o transponder rilasciato dal Politecnico di Milano. (Nota: allo scadere del periodo indicato sul Modulo di Registrazione Accessi il tesserino o transponder non è più in grado di aprire la porta. In tal caso è necessario presentare un nuovo Modulo di Registrazione Accessi per poter accedere all'AIRLab).

Esistono anche sedi dell'AIRLab le cui porte si aprono con una chiave convenzionale. Per ciascuno di tali locali esiste una persona che custodisce le chiavi quando il locale è chiuso (detto Custode e spesso coincidente con un addetto alla portineria), la cui identità può essere chiesta al proprio Docente di riferimento. In questo caso se uno studente autorizzato o un ospite autorizzato desidera aprire il locale può chiedere al Custode le chiavi, firmando un apposito registro e diventando il responsabile della loro custodia fino alla riconsegna al Custode. Tale riconsegna prevede una nuova firma sul registro. La persona che ha preso in consegna le chiavi di una sede dell'AIRLab dal Custode diventa il Responsabile di tale sede, nel senso che ha il potere ed il dovere di proibire l'accesso a chiunque non sia in grado di dimostrare di essere un utente autorizzato dell'AIRLab. Il Responsabile di una sede risponde personalmente degli eventuali danni causati dalle persone non autorizzate a cui eventualmente consenta l'ingresso. Il Responsabile di una sede dell'AIRLab deve tenere sempre con sé le chiavi. Qualora egli/ella debba allontanarsi da tale sede anche per breve tempo, occorre che:

  1. scelga un nuovo Responsabile tra gli utenti autorizzati dell'AIRLab presenti;
  2. si rechi dal Custode con le chiavi ed il nuovo Responsabile;
  3. firmi per la riconsegna delle chiavi e faccia firmare al nuovo Responsabile per il loro prelievo.


Regola 4 (vigilanza)

Ogniqualvolta una persona entra in una delle sedi dell'AIRLab, tutti coloro che già si trovano all'interno di tale sede hanno il dovere di verificarne l'identità. Se tale verifica è positiva, alla persona va consentito di rimanere in AIRLab; in caso contrario essa va immediatamente fatta uscire dal Laboratorio. La verifica dell'identità si considera positiva se è verificata almeno una delle condizioni seguenti:

  • la persona appena entrata è un utente dell'AIRLab già noto;
  • la persona appena entrata è accompagnata da un Docente;
  • la persona appena entrata ha aperto la porta con il proprio tesserino o transponder personale (dunque non è entrata insieme a qualcun altro).

Qualora una persona non autorizzata venga lasciata entrare, tutti gli utenti presenti in AIRLab al momento dell'ingresso saranno considerati responsabili degli eventuali danni da essa causati (esempio: furti).


Regola 5 (chiusura del Laboratorio)

Chiunque esca dall'AIRLab (anche temporaneamente) senza che in Laboratorio resti almeno un'altra persona è tenuto a compiere le seguenti operazioni:

  1. assicurarsi che tutte le finestre siano chiuse;
  2. spegnere le luci;
  3. spegnere il condizionatore d'aria (se presente);
  4. (se la porta non dispone di serratura con lettore di badge) chiudere la serratura;
  5. controllare, dopo l'uscita, che la porta risulti effettivamente bloccata.

Nel caso di locali la cui porta è dotata di chiave tradizionale anziché di lettore di badge, l'ultima persona ad uscire (che è anche necessariamente il Responsabile della sede dell'AIRLab in questione: si veda la Regola 3) deve inoltre riportare le chiavi al Custode. Importante: chiunque, uscendo per ultimo dal Laboratorio, dimentichi di chiudere finestre e/o porte è responsabile di qualsiasi danno che si verifichi a causa di ciò (esempi: entra la pioggia e rovina del materiale; entra un ladro e ruba qualcosa).


Regola 6 (ordine e pulizia)

Ogni utente dell'AIRLab ha l'obbligo di lasciare pulite ed in ordine le zone in cui ha lavorato, indipendentemente dal fatto che lo fossero o meno al suo arrivo. (Di conseguenza chi lascia in disordine obbliga le persone che lo seguono a mettere a posto per lui/lei.) E' particolarmente importante:

  • rimettere sempre a posto dopo l'uso tutti gli strumenti, i materiali e le attrezzature utilizzati;
  • liberare immediatamente banconi e scrivanie che non servono più, in modo da non togliere inutilmente posto agli altri;
  • pulire l'area di lavoro;
  • non lasciare in giro rifiuti (ad esempio giornali, fogli o residui del pranzo);
  • segnalare immediatamente l'eventuale esaurimento di materiali di consumo ai docenti responsabili del proprio lavoro, in modo che tali materiali possano essere ripristinati.

Si ricorda che in caso di rottura di qualsiasi tipo di attrezzatura occorre seguire le regole del Documento per la Valutazione dei Rischi del Laboratorio (disponibile alla pagina Safety norms di AIRWiki).


Regola 7 (condizioni di lavoro)

Ogni utente dell'AIRLab ha il dovere di non disturbare il lavoro degli altri utenti e di non utilizzare una quota delle risorse del Laboratorio superiore al dovuto. Vanno quindi evitate tutte le attività che possono avere questo effetto, quali per esempio: le conversazioni rumorose; l'occupazione di uno spazio eccessivo sui tavoli o sui banconi; l'ascolto di musica non in cuffia; l'uso delle reti (wired o wireless) per attività non legate al proprio lavoro in AIRLab; e così via.


Regola 8 (sanzioni)

Le trasgressioni alle Regole sopra elencate potranno essere sanzionate con l'allontanamento dall'AIRLab per un periodo di tempo dipendente dalla loro entità.